La tifoseria granata

tifosi

La Salernitana vanta una delle tifoserie più calorose nell’Italia meridionale: ad esempio, secondo i dati relativi al campionato di Serie B 2008-2009 i granata hanno avuto una media di 11.441 sostenitori a partita, che è risultata seconda soltanto a quella del Bari in quell’anno vincitore del torneo e promosso in A (15.345), e superiore a quella del Siena (11.026), che in quella stagione (e in molte altre precedenti) ha militato in massima serie. Nonostante il deludente campionato della stagione successiva (2009-2010) in cui la squadra si è classificata ultima con 23 punti di distacco dalla penultima, la tifoseria granata ha fatto registrare in quell’anno una media di 6.199 spettatori a partita, classificandosi all’ottavo posto tra tutte le tifoserie della Serie B. La tifoseria della Salernitana, in occasione della finale playoff giocata all’Arechi contro il Verona, grazie alla sua presenza massiccia, ha contribuito a battere il record di maggior numero di spettatori in una partita di Lega Pro Prima Divisione 2010-2011 (25.073 spett.). Interessanti appaiono anche i dati relativi alla gara disputata tra la squadra della neonata società del Salerno, della quale è tifosa la grande maggioranza dei tifosi della Salernitana, e la società maranese Internapoli in occasione della prima partita ufficiale della formazione salernitana, valevole per il primo turno di Coppa Italia di Serie D: si registrarono circa 4000 spettatori, un numero elevatissimo, raramente raggiunto in altre occasioni tra squadre dilettantistiche, e non raggiunto nemmeno in alcune gare di Coppa Italia della Lega Serie A. Nello stesso anno la media spettatori del Salerno si è assestata sulle 3928 unità, una media considerevole per la storia della categoria disputata, considerando anche che in Serie B, con tali numeri, il Salerno sarebbe posto, dodicesimo, a metà classifica, davanti al Varese (3.640 spett.) e dietro al Brescia(4.406).

Negli anni novanta e nei primi anni duemila, inoltre, quella granata fu una delle tifoserie più stimate in Italia.

Guarda anche:
Gemellaggi e amicizie   –   Buoni rapporti   –   Cattivi rapporti

Lascia un commento

*